Ariel Pink dagli U.S.A

Cresciuto a Beverly Hills, Ariel Pink (nato Ariel Marcus Rosenberg) ha iniziato come artista visivo prima di diventare un artista discografico alla fine degli anni '90 mentre frequentava Cal Arts. Tra il 1996 e il 2004 ha affinato il suo mestiere scrivendo, eseguendo, registrando e producendo un corpus di lavoro sperimentale, impressionistico e improvvisativo, spesso creando accompagnamenti melodici e elementi percussivi con la sua voce, al contrario di tamburi tradizionali o drum machine.

Immagine della sua pagina facebook

Nel 2003, Ariel Pink ha attirato l'attenzione della label Paw Tracks di Animal Collective, guadagnando le sue registrazioni casalinghe una piccola e devota fan in una serie di ristampe in edizione limitata. Basandosi su un elenco di iconoclasti e apripista da lungo dimenticati come gli Shaggs, i Cure, i Velvet Underground, Destroy All Monsters, i Godz, i Cabaret Voltaire e R. Stevie Moore, Pink si è dato il compito di ridefinire il lessico musicale per se stesso e gli altri. "Questa missione," dice, "rimane mia fino ad oggi." Sebbene criticamente frainteso all'epoca, le registrazioni lo-fi di Pink esercitavano un'influenza enorme sugli insiders e gli outsider, guadagnandosi la distinzione non richiesta come "il padrino dell'ondata fredda" e il volto del genere emergente di Hypnagogic Pop. Dopo aver firmato la famosa etichetta discografica 4AD nel 2009, le fortune di Pink con i critici hanno iniziato a invertirsi e il suo primo singolo, "Round and Round", è stato nominato il numero 1 del 2010 da Pitchfork.

CONSIGLI MUSICALI

Da quel periodo, l'influenza di Pink è cresciuta, anche se lui e il suo lavoro sono aumentati e calati all'interno della popolare conversazione politica. La sua musica, nel suo genere più serio, continua a polarizzarsi. Il suo abbraccio dei confini oscuri della follia e della disperazione umana è giustapposto alla gioia superficiale, toccando aspetti normalmente evitati nella musica pop come il sarcasmo, il sospetto, il nichilismo, l'odio verso se stessi e la negazione.

Queste ombre del sé rendono le loro controparti più brillanti - amore, desiderio, nostalgia, sogni, accettazione ed epifania - tutti i più trascendenti, impressionanti accordi profondi di emozione con i fan. Nei suoi frenetici ritratti della bassezza e della bellezza dell'umanità, Ariel Pink gira il pathos in paradiso.

VERSIONE INGLESE DELL'ARTICOLO

PER SEGUIRE ARIEL PINK

PER SEGUIRE TIZIANA MASSA

CANALE YOUTUBE TIZIANA MASSA

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Mob: +39 348 6003283

Email: indacotiziana@gmail.com

Via Donizetti, 99

21010 Germignaga (Va)

P.IVA 03719970125

DoReMusic 

Tiziana Massa