Paolo Tomelleri

Paolo Tomelleri, clarinet. Emilio Soana, traumpet. Marco Mistrangelo, bass. Fabrizio Bernasconi, piano. Tony Arco, drums. Irene Natale,vocals. Sofia Tomelleri, sax. Paolo Tomelleri (Vicenza, 13 giugno 1938) è un sassofonista, clarinettista e bandleade

Video del mio incontro con Paolo Tomelleri

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Biografia Inizia come autodidatta, appassionandosi al jazz sin da giovane; si trasferisce poi a Milano, dove entra in contatto con Bruno De Filippi, con cui si esibisce in alcune formazioni (ad esempio i Windy City Stompers) in locali milanesi come il Santa Tecla. Nel 1959 entra nei Cavalieri, con Enzo Jannacci al pianoforte, Gianfranco Reverberi al vibrafono, Luigi Tenco al sax e Nando de Luca alle tastiere, e con questo gruppo partecipa a moltissime realizzazioni della Dischi Ricordi, tra cui molti dischi de i Due Corsari, di Giorgio Gaber e dello stesso Tenco. Entra poi come saxofonista e clarinettista nel gruppo di Bruno De Filippi, pubblicando anche un album live (ristampato su CD nel 2003); gli altri componenti del gruppo (oltre a De Filippi alla chitarra, al banjo ed all'armonica a bocca) sono Enzo Jannacci al pianoforte, i fratelli Giancarlo Ratti alla batteria e Marco Ratti al basso elettrico, Alberto Baldan all'organo, Pino Sacchetti al sassofono e Ico Cerutti alla voce.Suona poi in molte altre formazioni, tra cui sono da ricordare Ghigo e i Goghi, il complesso che accompagna nella prima metà degli anni '60 Ghigo Agosti. Nello stesso periodo entra nel gruppo di Enzo Jannacci, diventando per più di trent'anni il sassofonista ed il clarinettista del cantautore milanese, lavorando spesso con Pino Sacchetti e suonando anche in altri dischi prodotti da Jannacci (ad esempio in quelli di Cochi e Renato).Nel 1968 scrive un arrangiamento ballabile di Vola colomba, che viene inciso da Nilla Pizzi (l'interprete della versione originale).Nel 1971 collabora con Adriano Celentano, suonando in Sotto le lenzuola ed esibendosi con il molleggiato sul palco del Festival di Sanremo; nella stessa edizione del festival è anche uno dei direttori d'orchestra.Nel 1973 acquista notorietà come autore per aver composto la musica di "Sugli sugli bane bane" canzone presentata al Festival di Sanremo 1973 dal complesso vocale femminile Le Figlie del Vento che riscuote anche un discreto successo di vendita, diventando il maggior successo del gruppo pugliese; anche in questa edizione Tomelleri è fra i direttori d'orchestra.In parallelo con le attività nella musica leggera (che progressivamente abbandonerà a partire dagli anni '90), porta avanti quella di musicista jazz, suonando in molte formazioni, tra cui quella del chitarrista Roberto Frizzo e quella formata dallo stesso Tomelleri con Maurizio Lama, Marco Ratti, Stefano Bagnoli e Carlo Uboldi. Negli anni '80 come produttore scopre e lancia la cantante Laura Fedele Ha anche fatto parte della Big Band di Victor Bach e collaborato con orchestre da ballo, prima fra tutte la band di Juliano Cavicchi; inoltre ha scritto musiche per film, documentari, spettacoli teatrali, jingles pubblicitari, ha pubblicato libri di teoria musicale, solfeggio e studio del clarinetto, ed ha suonato nei più importanti festival di jazz europei. 

Video delle foto. Video mix dei brani

Bernard "Pretty"Purdie&Roy Bennett 

Purdie è nato l'11 giugno 1939 a Elkton, nel Maryland , negli Stati Uniti, l'undicesimo di quindici bambini. In tenera età iniziò a colpire barattoli con i bastoncini e imparò gli elementi delle tecniche di percussione dalle lezioni di oratoria ricevute da Leonard Heywood.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In seguito ha preso lezioni da Heywood e ha suonato nella grande band di Heywood. Le altre influenze di Purdie in quel momento erano Papa Jo Jones , Buddy Rich , Gene Krupa , Joe Marshall , Art Blakey ,  così come Cozy Cole , Sticks Evans , Panama Francis , Louis Bellson e Herbie Lovelle.  Nel 1961 si trasferì dalla sua città natale di Elkton, nel Maryland , a New York City . Pur essendo in grado di ottenere una licenza per esibirsi in pubblico (età minima 21 anni), Purdie dichiarò di essere nato nel 1939, mentre in realtà era nato nel 1941. Lì suonò con Mickey e Sylvia e visitò regolarmente il Turf Club il 50 e Broadway, dove musicisti, agenti e promotori si sono incontrati e propagandati per affari. Fu durante questo periodo che suonò per il sassofonista Buddy Lucas , che lo soprannominò "Mississippi Bigfoot". Alla fine Barney Richmond lo contrasse per svolgere il lavoro di sessione. In un'intervista del 1978, Purdie dichiarò di aver aggiunto delle sovraincisioni di batteria a "diverse [tracce] della registrazione dei Beatles di Amburgo" conTony Sheridan ,  tra cui "Is not She Sweet", "Take Out Some Insurance On Me Baby" e "Sweet Georgia Brown",  per dare loro un suono più deciso per il mercato statunitense.  Purdie è stato ingaggiato dall'arbitro Sammy Lowe per suonare una sessione con James Brown nel 1965 e le registrazioni della sessione mostrano anche che Purdie ha suonato in "Is not That A Groove" nella stessa sessione. Questa è stata una delle diverse sessioni con cui ha suonato con Brown e la traccia "Kansas City" dall'album Brown Cold Sweat (1967), mostra uno degli shuffle più sofisticati e trainanti registrati per il catalogo di Brown. Purdie è anche accreditato negli album Say It Loud - I'm Black e I'm Proud (1969) e Get on the Good Foot (1972).  Purdie ha iniziato a lavorare con Aretha Franklin come direttore musicale nel 1970 e ha ricoperto quella posizione per cinque anni,  e anche come batterista per l'atto di apertura di Franklin, King Curtis e The King Pins. Nel 1970 si esibì con entrambe le band al Fillmore West; le conseguenti registrazioni dal vivo sono stati rilasciati come Aretha Live At The Fillmore occidentale (1971) e King Curtis di Live At Fillmore occidentale (1971).  La sua traccia più nota con Franklin è stata "Rock Steady",  in cui ha suonato quello che ha descritto come "un ritmo funky e low down". Del suo tempo con Franklin ha commentato una volta che "appoggiandola era come fluttuare nel settimo cielo".  Purdie è stato accreditato nell'album della colonna sonora di Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band (1978) e più recentemente è stato il batterista per il revival di Broadway 2009 di Hair e apparso nella registrazione cast associata a Broadway. Al Jazz Festival Ascona 2018 si è esibito con:Roy Bennett dei disciolti Just Another Band. Frankie Cicala, guitares e vocals. Ado Coker, Keys e vocals. Tommy La Bella sax. Video sotto Tommy La Bella, Bernard Purdie con intervista esclusiva della Signora Purdie, Ado Coker, Frakie Cicala, Roy Bennett 

Link di riferimento 

http://www.bernardpurdie.com/

https://www.tommylabella.com/

Re:Funk special Guest Pee Wee Ellias

Membri del gruppo Maqs Rossi - Vox Dario Milan - Drum  Emiliano Romano - Tenor Sax  Olmo Antezana - Tenor Sax Mirko Roccato - Baritone Sax  Tiziano Codoro - Trumpet  Mauro Brunini - Trumpet  Luca Fraula - Keys 
Mad Mantello - Guit  Francesca Morandi - Bass.

Ospite d'onore il mitico Pee Wee Ellias

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

BIOGRAFIA: Ellis è nato Alfred Bryant il 21 aprile 1941 a Bradenton, in Florida, da sua madre Elizabeth e suo padre Garfield Devoe Rogers, Jr.  Nel 1949 sua madre sposò Ezell Ellis e la famiglia si trasferì a Lubbock, in Texas, dove Ellis fu il suo soprannome "Pee Wee". Ha tenuto la sua prima esibizione pubblica nel 1954 alla Dunbar Junior High School. Dopo che Ezell Ellis fu ucciso nel 1955, i restanti membri della famiglia si trasferirono a Rochester, New York . Mentre frequentava la Madison High School suonò professionalmente con musicisti jazz tra cui Ron Carter e Chuck Mangione . Nel 1957 si trasferì a New York , dove frequentò la Manhattan School of Musice ha avuto lezioni regolari con Sonny Rollins . Nel 1960 è tornato in Florida lavorando come direttore di gruppo, direttore musicale e scrittore. Ellis ha suonato con James Brown Revue dal 1965 al 1969. Mentre con Brown ha arrangiato e co-sceneggiato hit come " Cold Sweat " e " Say It Loud - I'm Black and I'm Proud ". Nel 1969 è tornato a New York City. Ha lavorato come arrangiatore e direttore musicale per l' etichetta Kudu di CTI Records , collaborando con artisti come George Benson , Hank Crawford ed Esther Phillips . Alla fine degli anni '70 si trasferì a San Francisco e formò una band con l'ex sideman di Miles Davis, David Liebman ,  con il quale registrò " The Chicken"", quello sarebbe diventato il preferito di Jaco Pastorius .Tra il 1979 e il 1986 ha lavorato con la band di Van Morrison come arrangiatore e direttore musicale e poi di nuovo dal 1995 al 1999. Ha anche tenuto spettacoli occasionali nel 1988, 1989, 1991, 1992, 1993, 1994, 2000, 2002, 2005 e 2006 come presenze ospite .  Alla fine degli anni '80 Ellis si raggruppò con alcuni musicisti con cui lavorò durante il suo periodo con James Brown per formare i JB Horns . Con Fred Wesley e Maceo Parker ha registrato numerosi album che definivano una versione di jazz-funk . Il gruppo ha anche fatto un tour in Europa. Nel 1992 ha ripreso la sua carriera da solista. Ellis è anche apparso accanto a Bobby Byrd in JB All Stars.Nel 1995, mostrando la diversità dei suoi interessi e talenti musicali, Ellis ha suonato il sax tenore e ha arrangiato le corna per l'album Worotan , del Mali Oumou Sangare , il cosiddetto "Songbird of Wassoulou" e ha lavorato con molti altri artisti sul World Circuit. etichetta che include Ali Farka Toure , Cheikh Lo , Anga Diaz e il famoso bassista cubano Cachao . Il suo gruppo The Pee Wee Ellis Assembly ha continuato a lavorare in modo coerente dal 1992, ed Ellis è sempre impegnata ad ospitare artisti multivari, organizzando e registrando sia i propri album sia come rispettato lettore di sessioni e insegnamento. Tra il 2009 e il 2011, Ellis ha girato un tributo africano a James Brown, "Still Black Still Proud", con grande successo negli Stati Uniti e in Europa. Ospite speciale del progetto ha incluso Vusi Mahlasela , Maceo Parker , Cheikh Lo, Mahotella Queens e il rapper ghanese Ty. Dal 2012 Ellis è in tournée con il Ginger Baker Jazz Confusion, un quartetto composto da Ellis, il batterista Ginger Baker , il bassista Alec Dankworth e il percussionista Abass Dodoo. A luglio 2014 Pee Wee Ellis è stata premiata con un dottorato dalla Bath Spa University , e continua a sostenere la musica locale come mecenate (e principale interprete) del Bristol International Blues and Jazz Festival.

Link di riferimento:

https://www.refunkband.ch/

https://www.facebook.com/OfficialPeeWeeEllis/    

Frank Salis meets Michael Watson

Michael Watson è uno giovani trombonisti di New Orleans e anche uno straordinario cantante. Da dieci anni vivi a New Orleans, diffondendo la grande musica dei Big Easy in tutto il mondo. Si è esibito con i principali artisti di New Orleans come Shannon Powell, Dirty Dozen Brass Band, Dr. John, Bonerama og Allen Thoussaint. Oltre a quei grandi nomi americani come Dave Mathews e Dee Dee Brigdewater. Michael Watson si è esibito al Copenhagen Jazz Festival 2012, 2013 e 2016 e 2017. Nel 2018 al Jazz Festival di Ascona con Frank Salis. Michael Watson, tronbone e voce. James Martin, tenor sa/Back Burger, Hammond B3. Rocco Lombardi, drums. Ashlin Parker trumpet.

Link di riferimento: 

http://www.franksalis.com/

DoReMusic

  • Facebook - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
  • Instagram - Black Circle
  • Pinterest - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • Google+ - Black Circle

cell +39 348 6003283

Email: indacotiziana@gmal.com

Via Donizetti,99

21010 Germignaga (Va)

P.IVA 03719970125